Prezzi IVA Inclusa

    Allegati
    Scheda di sicurezza:
    Scheda tecnica:
    Sconto: 25%
  1. WIMBLEDON PAINT CLASSICO (KG.20)
    [Codice Prodotto: J-66]

    Peso specifico
    1320
    Limite COV
    140

    Prezzo:
    175.68Eur
    131.76Eur

    Resa al Kg.
    60/90/120 m² per Fustino
    Diluizione
    20 % Acqua
    Applicazione
    2 - 3 strati
    Supporto
    Cemento, Asfalto, Mateco

    WIMBLEDON PAINT CLASSICO resina per superfici sportive conforme alla normativa Coni

    Colore:
    • COLORE ROSSONE
      COLORE ROSSONE
      131.76Eur
    • COLORE AZZURRO
      COLORE AZZURRO
      131.76Eur
    • COLORE VERDE PANATTA
      COLORE VERDE PANATTA
      143.66Eur

    Wimbledon Paint Classico è una resina per pavimentazioni sportive di alta qualità a base di pigmenti minerali ed extenders silicei resistenti all’usura e condizioni climatiche estreme. Il prodotto si applica a rullo o con spatola da 80 centimetri.

    WIMBLEDON PAINT CLASSICO consente di ottenere pavimentazioni sportive di alta qualità. Trova soluzioni su pavimenti in cemento, asfalto, mateco.

    Si adopera per strutture sportive, scuole e circoli dove si richiede una spesa contenuta e per campi amatoriali, mini tennis, campi scuola FIT e campi da tennis professionali.

    Il prodotto ideale per il restauro di campi da tennis outdoor/indoor

    Impiego:
    Il prodotto è molto versatile, i supporti da trattare devono essere asciutti, sani, esenti da grasso, muffe e formazioni di pozzanghere. Spianare e creare giuste pendenze al deflusso dell’acqua.

    Ove ci sono problemi di ristagno acque piovane si consiglia una manutenzione per sistemare l’inclinazione di pendenza al 1% (classica a schiena d’asino). 

    Wimbledon Paint Classico è antiscivolo, drenante, antiriflesso

    Ciclo: lavare la superficie con idropulitrice, applicare uno strato di Fondo Base Road (J-68), quindi 2-3 strati di WP CLASSICO (J-66) a secondo della classe di resistenza desiderata o grado di esposizione (nord/sud)

    Il prodotto si applica facilmente a rullo o con posatore esperto per applicazione a spatola ad ottenere un tappetino raso e perfetto su pavimentazioni in  cemento liscio.

    Riparazione supporti in cemento, mateco o asfalto: sigillare fessure e giunti con una malta formata da una parte di sabbia o con malta tecnica Wimcrost (J-70) miscelata a lattice o Fondo Base Road. Possibile usare anche cemento classico 325 in miscela con Fondo Base Road

    RESISTENZA: Wimbledon Paint Classico è utilizzabile anche in condizioni estreme, soggetta a clima piovoso. E’ antiscivolo, è drenante  da 5 a 50/60 millimetri di acqua

    Caratteristiche del prodotto:

    Tipo di resina: resina elastomerica acrilico base acqua e caucciù
    Peso specifico: 1533 g.litro ± 20 g. litro Residuo secco in massa: 68 % ± 2%
    Aspetto: opaco

    Diluizione prodotto applicazione a rullo:

    Prima mano: diluire il fusto da kg.20 al 20% (4 litri di acqua).

    Seconda mano: diluire al 20% (idem)

    Diluizione applicazione a spatola:  diluizione del prodotto al 5% con acqua potabile

    Ciclo applicativo a rullo:  applicazione di Fondo Base Road (uno strato), 3 strati di Wimbledon Paint 

    Ciclo applicativo a spatola: applicazione due rasate a spatole e due strati a rullo



    RESA TECNICA:

    PAVIMENTO TIPO MATECO: Kg. 20 resa per strato mq.60

    PAVIMENTI TIPO ASFALTO: Kg.20 resa per strato mq.90

    PAVIMENTO IN CEMENTO LISCIO: Kg.20 resa per strato mq.120

     

    DURATA DELLO STRATO:

    Wimbledon Paint Classico è un rivestimento monolitico acrilsintetico che dura a lungo nel tempo. Esso rappresenta l’elemento base del campo. Viene applicato con il ciclo / Fondo Base Road / Wimbledon Paint Classico, a 2 o 3 strati.

    La classe di resistenza è determinata dal ciclo applicato. Potete fidarvi della nostra esperienza trentennale ed evoluta a continue ricerche di miglioramento dei prodotti.

    Garantiamo una lunga ed efficace resistenza di un campo da tennis di alta qualità.
    La Classe 5 è intesa per una mano di Fondo Base Road e due mani di cuschion Wimbledon Paint Classico, Wimbledon paint Pro
    La Classe 10 è intesa per una mano di Fondo Base Road e tre mani di cuschion Wimbledon Paint Classico, Wimbledon Paint Pro

    Colori: Rossone Fit, Verde Panatta, Azzurro Fit

    Consigli su un restauro campo:

    per procedere ad un restauro fai da te vi dettiamo alcuni consigli fondamentali per riuscire a recuperare un campo da tennis. Solitamente un campo da tennis dopo molti anni di attività raggiunge un degrado sulla pavimentazione e si notano le classiche spaccature, lesioni o dissesti dovuti al degrado del massetto.

    Prima di ogni cosa, bisogna lavare il campo con una idropulitrice a 100 bar, spazzare via ogni fungo e muschio attaccato a terra, aiutarsi con una scopa o raschietto per facilitare la pulizia. La superficie una volta pulita, appare chiara, e si potrà capire quali sono i difetti da recuperare.

    Riparazioni parti lesionate:

    ogni restauro richiede una attenta valutazione dei danni presenti. In un campo dove sono presenti lesioni e spaccature bisogna intervenire aprendo con un “martello pneumatico” le crepe.

    Restaurare con la nostra Malta Tecnica Wimcrost addizionata a lattice o Fondo Base Road al 10%.

    Nel caso non si dispone della Malta Tecnica, potete usare un cemento nero classico 325.

    Quest’ultimo, ha il difetto che una volta asciutto, si ritira e crea delle piccole spaccature. Quindi dopo 12 ore, rifare la rasatura con un impasto più fluido, a restaura su eventuali ritiri.

    Le riparazioni richiedono molta scrupolosità, per evitare le classiche attaccature più alte, (per evitare i rimbalzi di palla falsi) aiutarsi con un frattazzo di spugna.

    Una volta che si va a riparare una spaccatura andare a rasare con la spugna proprio per eliminare il surmonte dell’attaccatura.

    Trattamento del fondo:

    dopo aver riparato le spaccature e dissesti, si procede con la posa in opera del primer; Fondo Base Road.

    Diluire il prodotto al 300% con acqua ed applicare a rullo il primer. Questo prodotto è fondamentale per ottenere un buon risultato ed una lunga resistenza alla pavimentazione, soprattutto evita le classiche risalite di salmastro, crea una barriera antimacchia.

    Applicazione della resina Wimbledon paint:

    al termine dell’applicazione del primer, attendere 12 ore prima di applicare il primo strato di Wimbledon Paint colorato. Attendere 12 ore per il secondo strato e altre 12 ore per il terzo strato di Wimbledon Paint.

    Tracciatura campo:

    una volta ultimato i lavori di tinteggiatura, si procede alla tracciatura del campo.

    I tempi sono sempre fondamentali, attendere minimo 12 ore dall’ultimo strato di resina prima di iniziare a tracciare il campo.

    Usare dei nastri carta (carta gommata adesiva) e procedere a prezzi di 10 metri per fase, posare il nastro a destra e sinistra della linea procedendo con cura e controllando che l’adesivo sia ben ancorato a terra. Applicare due strati di vernice “Linee campo” diluita al 20% con acqua potabile e con un rullo piccolo,  procedere all’applicazione. Bisogna applicare due strati in circa mezz’ora di attesa, poi togliere i nastri adesivi dopo un’ora circa dalla posa. Procedere così di pezzo in pezzo (circa 10 metri per volta).

    Condizioni ottimali e pendenze: un campo ha una lunga vita se vengono rispettate le condizioni di pendenza e deflusso delle acque. La pendenza a normativa è;  un centimetro ogni 10 metri, anche detto classica schiena d’asino.

     

    Omologazione del campo da tennis: ecco la procedura di un ente omologatore (Federtennis).

    I campi restaurati da Wimbledon Paint sono a normativa Fit, dotati di test che ne confermano l’uso. Vi dettiamo la procedura per procedere all’omologazione di campi soggetti a tornei nazionali/internazionali:  

    • Dotarsi di fattura
    • progetto del campo su tavola realizzata da un tecnico (Geometra/Ingegnere)
    • rispettati i parametri di sicurezza
    • rispettate le uscite di sicurezza/evacuazione
    • rispettate la tracciatura a normativa Federtennis
    • Specifica del massetto
    • Specifica del tipo di resina (Acrilica/Elastomerica, Poliuretanica) e del quantitativo applicato
    • Posizionamento della rete a normativa
    • dotati della dichiarazione di applicazione dei prodotti (kg. 1,800/2,500 al mq) o di solo rinnovo tinteggiatura.

    i potrà chiedere l’omologazione dei campi alle federazioni provinciali e regionali Fit.

    La federazione una volta ricevuta la richiesta invia un ispettore presso il circolo/club o scuola tennis e procederà ai controlli e ad stipulare il titolo di omologazione campo.

    La procedura va ripetuta ogni 4 anni. Link Federtennis del modulo di “Verbale di omologazione” http://www.federtennis.it/PDF/Omologazione_campi.pdf

     

     

     

     

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno aquistato anche

altro
Tavolozza
Tavolozza RAL Tavolozza NCS
Produttori
Info sul produttore
Inserisci la tua mail:




Metodi di pagamento
(Compaynet) Metodi di pagamento
Carte di Credito
Banner Preventivo sinistra

Copyright © 2019 MONZO PAINT SAS (JUMBOPAINT)
  Trattamento privacy   |  Condizioni d'uso |   |  Gestione e Copyright

Aggiornato by OBSistemi Il nostro canale youtube Pagamenti tramite Paypal